ODONTOIATRIA / Igiene Orale

UNA BUONA PULIZIA E' LA SALUTE DEI TUOI DENTI

Una corretta igiene orale, un’alimentazione sana e varia unitamente a controlli periodici dall’odontoiatra sono i presupposti fondamentali per eseguire una corretta prevenzione.
Lavarsi i denti dopo ogni pasto è fondamentale per ridurre il numero di batteri responsabili della carie e delle malattie gengivali. Inoltre è necessario spazzolare la lingua sulla quale, tra le papille, si possono sviluppare colonie batteriche spesso responsabili di alitosi; da ciò l’importanza di osservare una corretta igiene della bocca prima possibile.

LE BUONE REGOLE

I denti vanno lavati almeno due volte al giorno, la mattina e la sera dopo i pasti e, se possibile, anche dopo il pranzo. La supplementazione di fluoro è consigliata per migliorare la formazione dello smalto dei denti e la sua resistenza alla carie.

L’igiene dentale si divide in tipi:
IGIENE ORALE DOMICILIARE (IOD) e IGIENE ORALE PROFESSIONALE (IOP)

  • L’IGIENE ORALE DOMICILIARE è quella che il paziente fa a casa usando lo spazzolino ed il filo interdentale.
  • L’IGIENE ORALE PROFESSIONALE è quella che si fa nello studio dentistico, eseguita da personale autorizzato (odontoiatra o igienista dentale). Questa consiste nella ablazione del tartaro, procedura in cui si usa uno strumento che emette ultrasuoni: questi fanno vibrare una punta che appoggiata al dente stacca i depositi di tartaro. Questa è una procedura che va effettuata ogni 6 o 7 mesi a secondo della quantità di tartaro che si forma e varia da persona a persona.

Se si vuole qualcosa di più approfondito si può optare per l’AIR POLISHING, che con un’azione combinata di aria, acqua e bicarbonato riporta i denti al loro colore originale.

C’è anche lo SBIANCAMENTO, che viene effettuato con un prodotto contenente perossido di Idrogeno che sbianca i denti (la colorazione che si raggiunge varia da persona a persona).

IgieneOrale1